EFPC in breve

Il Forum Europeo per il Primary Care nasce all' inizio del 2005 grazie ad un gruppo di persone interessate al tema e provenienti da diversi paesi. Creata come associazione indipendente e lontana da qualsiasi interesse privato EFPC punta a delineare, per il futuro, politiche atte a salvaguardarne l’indipendenza.

 

Il termine  Primary Care (PC) comprende tutti i servizi di medicina di base. Quindi, l'obiettivo del Forum è quello di migliorare la salute della popolazione attraverso la promozione di una efficiente sistema di medicina generale. Tale scopo e’  raggiunto attraverso  la promozione dell’assistenza sanitaria primaria, la raccolta e valutazione di dati e lo scambio di informazioni ed esperienze tra i membri dell’associazione. Il Forum ha come fine ultimo l’espansione del numero di adesioni per poter diventare un attore fondamentale ed una forza trainante nel mondo del PC in Europa.

 

Introduzione

Un efficiente rete di medici di base é necessaria per migliorare la salute ed al tempo stesso contenere o addirittura diminuire i costi, ne sono una prova i risultati emersi dai vari studi scientifici effettuati nella regione. Infatti la promozione di un efficace e coordinato sistema di assistenza primaria é indispensabile per migliorare il livello della salute pubblica in generale. Questo processo però non emerge spontaneamente. La sua consolidazione richiede che determinati attributi siano presenti a livello di sistema sanitario nazionale e che nella pratica di tutti i giorni i vari attori coinvolti abbaino coscienza delle loro responsabilità’ nei confronti di tutta la popolazione. Ovunque in Europa un processo di rafforzamento del PC è in corso per il quale é necessario costruire un network in cui sia possibile raccogliere e condividere informazioni a proposito di strutture e strategie vincenti.

 

La nostra visione del PC

I punti di forza del PC risiedono nella sua intrinseca capacità di mettere in relazione diretta il cittadino e l’erogatore di servizi, rispondendo alle esigenze dei singoli nel contesto delle loro famiglie e delle comunità. Inoltre, attraverso vari tipi di assistenza (domiciliare per i più anziani o in zone multiculturali o problematiche) il PC contribuisce allo sviluppo della coesione sociale. Pertanto i medici di famiglia, operanti nel quadro degli enti locali, formano una squadra caratterizzata da un tipo di approccio altamente multidisciplinare. Un altro elemento chiave del PC é la capacità di relazionarsi e facilmente adattarsi ai bisogni dello specifico paziente, garantendo particolare attenzione ai gruppi più vulnerabili della società. Quindi, per poter funzionare efficacemente il PC deve offrire accesso senza restrizioni ad ogni tipologia di paziente. Un terzo elemento fondamentale è la funzione di tramite. I medici di famiglia operano come intermediari poiché aiutano il cittadino a relazionarsi con il frammentato mondo del sistema sanitario, diviso fra numerose e differenziate aree specialistiche e di gestione. In molti paesi europei il ruolo dei medici generici viene definito di “gatekeeping”. Essi sono infatti un efficace strumento di orientamento e rinvio dei pazienti poiché, seguendo procedure stabilite, garantiscono migliore certezza della cura e la sostenibilità di tutto il sistema.

Attraverso numerosi studi empirici si é difatti dimostrato che il PC ha un ruolo significante nelle strategie di contenimento della domanda di servizi sanitari, per il miglioramento dei livelli di cura e di salute e per la riduzione dei costi a livello di sistema.

 

In un ambiente in trasformazione
Le problematiche più comuni riscontrabili in quasi tutti i paesi europei sono: l’ invecchiamento della società, le preoccupazioni per l’aumento dei costi, la qualità delle cure sanitarie ed il desiderio di garantire accesso alla salute per la maggior parte della popolazione.

Proprio per queste ragioni molti paesi dell' Europa centrale ed orientale portano avanti profondi processi di riforma dei loro sistemi e strutture. A livello locale fioriscono numerose iniziative di promozione del PC. Invece a livello nazionale e politico spesso le strategie applicate sono divergenti o non orientate allo sviluppo.

L’espansione di un produttivo e migliore sistema di PC rappresenta una nuova sfida per tutti i professionisti coinvolti nella pratica sanitaria e nel disegno di politiche.

Sempre di più , le azioni dell' Unione europea mirano ad avere un impatto sulla salute e sui servizi sanitari.  Attraverso linee guida, direttive, metodi aperti di coordinamento per l’assegnazione di fondi allo sviluppo o sovvenzioni generali nascono nuove e preziose opportunità. Il fine é quello di favorire scambi internazionali e la nascita di una visione condivisa ed integrata a livello macro regionale del sistema di salute. In opposizione cresce l’influenza del mercato che agisce secondo le regole della concorrenza. Diviene quindi fondamentale equilibrare queste forze permettendo la collaborazione tra professionisti, sempre considerando i bisogni e le esigenze della comunità. 

 

Quali sono le aspirazioni del Forum Europeo per il Primary Care?

 L' obiettivo fondamentale del Forum è quello di migliorare la salute della popolazione attraverso la promozione di un sempre più stabile e forte sistema di Primary Care. Le azioni principali consistono nel continuo monitoraggio e confronto dei vari sistemi di medicina generale in Europa, la raccolta di informazioni sulle strategie di sviluppo in atto e lo scambio di esperienze. Inoltre il Forum sostiene varie iniziative locali e regionali, influenza le politiche sanitarie a livello nazionale ed internazionale (attraverso UE, OMS) e promuove la ricerca medica e scientifica.

I membri del Forum si ripropongo di collegare tra loro tre attori principali del sistema sanitario che lavorano su altrettanti livelli. Si cerca, infatti, di mettere in comunicazione i professionisti del settore salute con i responsabili delle politiche sanitarie e con gli studiosi o enti che controllano, monitorano ed elaborano le informazioni a livello locale, nazionale e sovra-nazionale.

Il fine ultimo é quello di stimolare l' elaborazione di strategie basate su ricerca e pratica orientate verso la qualità e l’equità grazie ad un approccio altamente multidisciplinare.

 

 

Forum Europeo per lo sviluppo del Primary Care e la  necessità di strategie multlilivello:

 

Infatti, sebbene la medicina familiare sia considerata il nucleo del PC, la partecipazione e la coordinazione con le altre discipline e professioni é indispensabile. E 'superfluo dire che il paziente, o meglio, la prospettiva del cittadino é al centro degli obiettivi e delle attività del Forum. Il coinvolgimento della popolazione, dei pazienti e delle loro organizzazioni é fondamentale poiché sono tutti soggetti (diretti o indiretti) delle attività di PC sia attraverso la fornitura di servizi che attraverso la ricerca.

Il Forum ha quindi una funzione di messaggero allo scopo di diffondere esperienze e conoscenze con la precisa ambizione di essere accolto ed ascoltato da ogni attore della moderna società Europea.